Cosa
  • Camping
  • Cantine
  • Hotel
  • Ristoranti
Dove

Scopri Masseria Montenapoleone Guarda il video

Dettagli

Mostra tutto

Ci sono luoghi in cui nessun giorno è uguale all’altro, complice la vitalità della natura.

Gli occhi sono ancora chiusi quando i sensi si risvegliano avvolti da una colonna sonora curata da uccellini un po’ curiosi che fanno capolino alle finestre. Lo sguardo si apre e una luce brillante racconta di ore da vivere immersi nella bellezza della terra di Puglia. Siamo a Masseria Montenapoleone, circondati dalla meraviglia della creazione.

La Masseria sorge su un insediamento rupestre nell’incantevole piana degli uliveti secolari del territorio di Fasano.

Dal XVI secolo il mare la guarda e le sussurra suoni di risacche e profumi di iodio. 

La famiglia Monteneve, nel primo decennio del nuovo millennio, avvia un progetto di recupero dopo 40 anni di abbandono.

Le origini fiamminghe e i tanti anni trascorsi nel sud della Francia hanno contribuito a formare il gusto di Giuliano Monteneve, l’anima creativa e operativa di Masseria Montenapoleone. Di padre pugliese e madre belga, l’instancabile viaggiatore Giuliano torna a vivere in Puglia con il desiderio di creare un luogo dove entrare in contatto con la parte più autentica delle sue radici. La mistura di differenti culture si manifesta nella scelta di interpretare la tradizione con un tocco del tutto originale. I colori e i linguaggi scelti per il decoro degli ambienti esprimono la volontà di accostare pezzi del passato ad una lavorazione innovativa.

Ogni azione di recupero segue uno sviluppo eco-sostenibile.

Esplorando i giardini nascosti che circondano la masseria si incontrano installazioni permanenti di arte contemporanea realizzate con vecchi attrezzi appartenenti alla vita contadina, oggetti in ferro e legno carichi di storia a cui si è scelto di dare una nuova esistenza, a testimonianza di uno spirito del passato potentemente ancora vivo.

La famiglia Monteneve ha scelto di conservare la natura di una vera masseria. L’allure contadina è trapunta di semplice eleganza, con arredi del passato restaurati senza artificio. Le tecniche e i materiali usati per il recupero degli elementi decorativi esprimono l’amore per la tradizione unito al desiderio di innovare con unicità. Vecchie finestre, rudimentali attrezzi usati nell’agricoltura, vecchie stampe, portoni in legno, letti in ferro d’inizio secolo rivivono, rivestendo a volte un ruolo diverso rispetto alla loro origine. I rubinetti antichizzati sono esaltati nella loro lucentezza, i grandi letti artigianali sono accarezzati da impressioni provenzali.

Camminando sugli antichi pavimenti si ha come l’impressione di muoversi su tappeti decorati, è un viaggio tra vecchi oggetti recuperati.

Gli ambienti di Masseria Montenapoleone si intrecciano in maniera vitale alle esperienze e alle emozioni.

La Stalla, ricavata dalle vecchie stanze dei cavalli, è un’oasi dove gustare una prima colazione pugliese che celebra dolci, frutti, marmellate, pane e focaccia di produzione propria, accompagnati da salumi e formaggi locali.

Il ristorante “La Falegnameria”, che volge il suo sguardo al mare, è un luogo dove scoprire i sapori autentici di prodotti coltivati a metro zero nell’orto biologico della masseria. Le pietanze da gustare esprimono la volontà di raccontare della terra rossa di Puglia attraverso abbinamenti inediti. Gli allestimenti richiamano una vera falegnameria, con barattoli di vernice e tavoli di legno grezzo, l’atmosfera che si respira esprime l’idea di una produzione viva e costante, a partire dalla materia prima. Quando la temperatura è più mite, pranzare e cenare a bordo della piscina che si specchia nelle sue vetrate diventa un momento di imperdibile convivio.

La piscina della masseria, disposta su una rocca che fronteggia l’Adriatico, è circondata dalla macchia mediterranea, immersa nei profumi del giardino di spezie, tra timo, mirto e rosmarino. L’acqua limpidissima accarezza la bianca pietra e irradia lo spazio circostante pronto ad accogliere ore di pace e ristoro.

Il Giardino d’Inverno ti avvolge fra decori in ferro battuto, poltrone d’antan e sofà damascati su cui adagiarsi di fronte al camino acceso per sorseggiare un drink o leggere un buon libro. Luogo dove prendono anche vita lezioni di cucina, eventi d’arte e prelibati convivi pugliesi.

La Mensa, disposta al centro della struttura e dotata di cucina, è messa a disposizione di coloro che desiderano prepararsi da sé. Rappresenta una bella occasione di socializzazione per gli ospiti, così come avveniva nel passato, quando gli operai e i contadini si riunivano tra le sue mura per raccontarsi storie di vita, bere, mangiare e pianificare le attività dell’indomani.

Innumerevoli le attività da costruire su misura: lezioni di cucina, degustazioni di vino e di olio prodotti in masseria, l’esperienza della vendemmia e della raccolta delle olive, tour in vespa o in bicicletta, tiro con l’arco, equitazione, giro della Valle d’Itria in auto d’epoca.

Valutaci e scrivi una recensione

La tua valutazione per questa destinazione

angry
crying
sleeping
smily
cool
Sfoglia